LINEA DIRETTA: +39 041 4761926

La Festa del Redentore

Una serata indimenticabile piena di luci e colori

La Festa del Redentore è ormai tra le poche feste veramente veneziane e per i veneziani rimaste in città.
Si celebra la terza domenica di Luglio. Durante questa festa l’isola della Giudecca, il Bacino San Marco e la zona delle Zattere si trasformano in un “parco giochi” di luci, colori, musica, goliardia, buon cibo, risate ...
La Festa del Redentore è ormai tra le poche feste veramente veneziane e per i veneziani rimaste in città.
Si celebra la terza domenica di Luglio. Durante questa festa l’isola della Giudecca, il Bacino San Marco e la zona delle Zattere si trasformano in un “parco giochi” di luci, colori, musica, goliardia, buon cibo, risate e spensieratezza.
 
La Festa del Redentore si celebra per ricordare la liberazione della città dalla peste del 1575-1577e la conseguente costruzione della Chiesa del Redentore per ordine del Senato Veneziano come ex voto.
 
La notte del Redentore è una notte speciale, piena di allegria, luci colorate che si riflettono dell’acqua, l’atmosfera è allegra e frizzante, gli animi vivi e in festa, i timori e le preoccupazioni per una serata svaniscono, lasciando spazio all’allegria senza freni.
Fin dalla mattina del sabato dei "foghi" si comincia ad allestire la barca e a cucinare per  preparare la cena del Redentore.
Verso la mezzanotte, si da al via allo spettacolo pirotecnico nel palcoscenico più bello del mondo.            
Non esiste altro luogo al mondo in cui la luce dei fuochi possa illuminare con i suoi variopinti colori uno specchio d´acqua come quello del bacino di S.Marco, dove si riflettono tutte le meraviglie di Venezia.
 
Una serata da passare con il naso all’insù per lasciarvi di nuovo stupire dalle luci e dai colori, per vivere la magia e la tradizione della festa più amata dai veneziani.
Mostra tuttoNascondi
ESPERIENZE DI LA FESTA DEL REDENTORE